Alberto Cacopardi (I)

– Dance- theater, butoh & clown –

GRUNCH racconta una storia che nella sua semplicità trova la sua forza: fatta di stupore, sensazioni ed emozioni; portando nelle piazze un’atmosfera poeti-
ca carica di tensione e di immagini delicate che si trasformano e si susseguono.
ET NUNC, uno spettacolo dove gli attrezzi, infuocati e non, sono utilizzati come elementi che portano a danzare, giocando con la musica, lo spazio e il pubblico. Con le note di un carillon la danza diventa sottile, delicata, leggera, giovane energia
femminile: ispirandosi alla luminosa e precisa forma della luna.

www.tessutocorporeo.com & www.manonudateatro.com